Arrivo
Partenza
Previsioni meteo
Domani lunedì martedì mercoledì
H H H H
15 / 26° 15 / 25° 14 / 23° 14 / 22°
altri informazioni
Tempo per due Lastminute
Calendario
12.09.20 - 03.10.20
07.11.20 - 10.12.20
A persona da € 988,-
Öffnungszeiten der Hotels Orari d´apertura Hotels
DolceVita Luxury Resort Preidlhof
20.06.20 - 22.11.20 & 26.12.20 - 06.01.21
DolceVita Hotel Jagdhof
03.07.20 - 22.11.20 & 26.12.20 - 06.01.21
Lifestyle DolceVita Resort Lindenhof
18.06.20 - 10.12.20 & 26.12.20 - 10.01.21
Feldhof DolceVita Resort
19.06.20 - 22.11.20 & 26.12.20 - 10.01.21
DolceVita Alpiana Resort
28.06.20 - 08.12.20 & 26.12.20 - 06.01.21

104 Tour cicloturistico da Glorenza a Naturno

stripe

Visione corta

Distanza 46.8 km
Dislivello 100 m
Dislivello 500 m
Durata 2:30 h
Condizione

Mesi delle escursioni

aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre

Info

Possibilitá di sosta: Nei vari paesi lungo la ciclabile, Fischteich Brugg Attrazioni: Glorenza, Lasa il paese di marmo

Percorso: Con servizio bike shuttle fino a Glorenza – pista ciclabile lungo la Via Claudia Augusta da Glorenza a Naturno

Con servizio bike shuttle fino a Glorenza – pista ciclabile lungo la Via Claudia Augusta da Glorenza a Naturno Città di appena 900 abitanti, completamente circondata dalla sua cinta muraria, Glorenza è un museo vivente che merita di essere visitato! Glorenza è un luogo di grande fascino, in cui l’attrazione è la città stessa. Il servizio bike shuttle offre due corse settimanali da Naturno. Giunti a Glorenza, lasciamo a riposo le nostre biciclette e ci dedichiamo prima di tutto alla scoperta della più piccola città della provincia, un vero e proprio viaggio nel tempo! La prima impressione è che qui tutto sia rimasto immutato: le possenti mura cittadine, le torri difensive, le imponenti case cittadine e i vicoli pittoreschi. La città, che sorge proprio sulla Via Claudia Augusta, fu in passato un fiorente centro mercantile. Durante la battaglia della Calva nel 1499 la città fu saccheggiata e completamente distrutta. La cinta muraria, eretta nel 1580 durante la ricostruzione della città, è rimasta intatta, così come molto altro. Passeggiando per le vie di quest’affascinante città, si percepisce che qui la frenesia non esiste. Rilassati riprendiamo le nostre biciclette e lasciamo Glorenza alle nostre spalle. Passando per Prato arriviamo a Lasa, il paese del marmo. Persino i marciapiedi sono lastricati d’oro bianco. Il marmo di Lasa è conosciuto non solo in Europa, ma anche oltreoceano. La fontana di Pallade Atena a Vienna, il monumento di Queen Victoria a Londra o la stazione della metropolitana di Ground Zero a New York sono tutte costruite in marmo di Lasa. L’itinerario prosegue verso Silandro e Laces. Attraversando i meleti si passa accanto al Castello di Castelbello e al Castel Juval di Reinhold Messner e si percorrono tragitti pianeggianti fino a Naturno

Torna all'elenco

Questo sito utilizza dei cookies per scopi funzionali e analitici. Per saperne di più si prega di leggere le nostre disposizioni relative ai cookies. Utilizzando questo sito web l'utente dichiara il proprio consenso a tali disposizioni.