Arrivo
Partenza
Previsioni meteo
Domani domenica lunedì
B B B
-3 / 8° -3 / 8° -3 / 7°
altri informazioni
Giornate di relax Lastminute
Calendario
02.05.21 - 06.05.21
A persona da € 584,-
Öffnungszeiten der Hotels Orari d´apertura Hotels
DolceVita Alpiana Resort
26.12.20 - 06.01.21
19.03.21 - 07.12.21 & 26.12.21 - 09.01.22
DolceVita Luxury Resort Preidlhof
26.12.20 - 06.01.21
29.01.21 - 28.11.21
DolceVita Hotel Jagdhof
26.12.20 - 06.01.21
20.03.21 - 21.11.21
Lifestyle DolceVita Resort Lindenhof
26.12.20 - 10.01.21
04.03.21 - 12.12.21 & 26.12.21 - 09.01.22
Feldhof DolceVita Resort
26.12.20 - 10.01.21
18.03.20 - 21.11.20 & 26.12.21 - 09.01.22

107 Tour cicloturistico da Passo Resia a Naturno

stripe

Visione corta

Distanza 64.5 km
Dislivello 80 m
Durata 3:30 h
Condizione

Mesi delle escursioni

aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre

Info

Possibilitá di sosta: Nei vari paesi lungo la ciclabile, Fischteich Brugg Attrazioni: Glorenza, Lasa il paese di marmo

Percorso: Con servizio bike shuttle fino a Curon in Venosta – pista ciclabile Via Claudia Augusta dal Lago di Resia a Naturno

Con servizio bike shuttle fino a Curon in Venosta – pista ciclabile Via Claudia Augusta dal Lago di Resia a Naturno Un paese sommerso, un viaggio temporale nel Medioevo, l’oro bianco di fama mondiale: la Val Venosta ha molto più da offrire di quanto possa sembrare al primo sguardo. Il servizio bike shuttle viaggia due volte a settimana da Naturno a Curon, punto di partenza del nostro piacevole tour. L’appariscente campanile di questo piccolo paese che ancora oggi emerge dalle acque del lago, racconta una storia molto particolare: questa famosa inquadratura da cartolina della Val Venosta è la parte visibile di quanto rimane dell’antico abitato di Curon. Nel 1950 si decise di costruire un bacino artificiale per la produzione di energia idroelettrica. Per realizzare questa impresa Curon e parti del paese di Resia furono sommersi. Il campanile che si staglia tra le acque turchesi ci fa pensare al paese sommerso, mentre scendiamo verso valle fino a San Valentino alla Muta. Ammirando davanti a noi il massiccio dell’Ortles superiamo il Lago della Muta e i paesi di Malles, Burgusio e Laces e arriviamo alla città medievale di Glorenza. Con poco meno di 900 abitanti, Glorenza è la città più piccola dell’Alto Adige, circondata ancora oggi dalla sua intatta cinta muraria. Visitare Glorenza è come compiere un viaggio nel tempo. Proseguiamo lungo l’alta Val Venosta e dopo aver passato Spondigna e Prato allo Stelvio giungiamo a Lasa, famosa per il suo marmo. Dalla ciclabile distinguiamo sul versante della montagna i binari sui quali l’oro bianco viene trasportato a valle. Blocchi enormi di marmo partono da qui destinati a grandi città come Vienna, Londra e persino New York. Una piccola discesa lungo il nostro itinerario ci conduce a Silandro e a Laces. I meleti a destra e a sinistra diventano sempre più ampi, sui pendii si estendono i vigneti. All’altezza di Castelbello si staglia nel panorama dell’asciutto Monte Sole la sagoma dell’omonimo maniero e poco prima di Naturno anche quella di Castel Juval. L’ultima grande attrazione del tour che termina a Naturno.

Torna all'elenco

Cari amici dei Dolce Vita,
gli ultimi mesi hanno avuto dell’incredibile. Non avremmo mai pensato che la stagione estiva avrebbe avuto un simile successo. E questo solo grazie a voi! Ci avete incoraggiato, sostenuto a parole e a fatti e supportato nell’andare avanti. È per questo che vorremmo ringraziarvi dal profondo del cuore.

Ora i nostri cinque Dolce Vita Hotel si prenderanno una breve pausa per darvi, presumibilmente il 26 dicembre, di nuovo il benvenuto.

Fino ad allora vi auguriamo tanta salute, ottimismo e splendidi momenti insieme ai vostri cari. Ce la faremo!

Cari saluti dall’Alto Adige,
Le vostre famiglie di albergatori dei Dolce Vita Hotel

close

Questo sito utilizza dei cookies per scopi funzionali e analitici. Per saperne di più si prega di leggere le nostre disposizioni relative ai cookies. Utilizzando questo sito web l'utente dichiara il proprio consenso a tali disposizioni.